FIRENZE: LE DOMANDE IN TRIBUNALE CHE CI RIPORTANO AL ‘PROCESSO PER STUPRO’

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Ci era già stato detto che le due studentesse americane che hanno denunciato lostupro a Firenze se l’erano cercata. Il sindaco della città Dario Nardella aveva sottolineato l’importanza per gli studenti stranieri di non considerare Firenze la Disneyland dello sballo mentre un redattore del quotidiano La Croce aveva definito più apertamente le due ragazze delle zoccole. Ma lo stralcio dell’interrogatorio pubblicato dalla giornalista Antonella Mollica sul Corriere della sera ci dice molto di più. Ci dice che ancora oggi nei nostri tribunali per gli avvocati difensori sia rilevante se una vittima di stupro sia fidanzata o meno, se stia assumendo farmaci per problemi ginecologici, … Continua

LE SCUSE DI VLADIMIR LUXURIA AD ASIA ARGENTO CI METTONO A NUDO

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Nella puntata di Cartabianca del 12 dicembre Vladimir Luxuria aveva confermato all’Italia il suo maschilismo, perseverando nel tentativo di screditare Asia Argento e la sua attendibilità nel denunciare la violenza subita da Harvey Weinstein. Il web, e non solo, si è scatenato e l’ha letteralmente sommersa di critiche, proveniente anche dagli ambienti dell’attivismo Lgbt. Il 17 dicembre però, cinque giorni dopo la triste performance, sono arrivate le scuse e l’autocritica: Luxuria dice di essersi ravveduta dopo aver parlato con una donna che le ha confessato una violenza subita 30 anni prima e di essersi «sentita di merda» di fronte alle sue lacrime. E di … Continua

ABORTO, IL VIDEO DEL CONSIGLIO D’EUROPA PER LA TUTELA DEI DIRITTI UMANI

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Women’s rights are human rights. In occasione della giornata internazionale per i diritti umani, Domenica 10 dicembre, ce lo ha ricordato Niels Muižnieks, Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, la più alta autorità in materia del nostro continente, prendendo una posizione decisa a favore della libertà e l’autonomia sessuale e riproduttiva delle donne, sottolineando come ogni intrusione nella sfera più intima e privata non possa che essere considerata una violazione gravissima dei diritti umani. Di fronte alla crescente minaccia dei diritti sessuali e riproduttivi di donne e ragazze e all’ondata travolgente di proteste della campagna #metoo contro la violenza, il Commissario ha … Continua

LIBERI E UGUALI: IL LOGO È UN FLOP PER LE POLITICHE DI GENERE

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Come risponde Pietro Grasso alle critiche che hanno accompagnato la nuova formazione politica con un nome, Liberi e uguali, declinato al maschile e una foto di esordio con quattro dirigenti maschi in fila (Grasso, Civati, Speranza e Nicola Fratoianni)? Attaccandosi a una fogliolina, parte del nuovo logo. L’Italia lo critica per aver dimenticato che le donne rappresentano la metà di un elettorato che merita rappresentanza anche nella leadership e lui che fa? Propone una fogliolina che richiami le donne e l’ambiente. Ospite da Fabio Fazio a Che tempo Che fa domenica 10 dicembre Grasso ha spiegato che «Le foglioline accanto alla Idanno l’idea dell’ambiente … Continua

1 2 3 4 5 6 7 59