CONTRO L’INTEGRALISMO SERVE UNA CAMPAGNA COLLETTIVA

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Dopo l’appello della Rete Rebel Network alla sindaca Virginia Raggi si sta valutando la rimozione dei cartelloni giganti esposti a Roma con la scritta «L’aborto è la prima causa di femminicidio» con cui il gruppo integralista conservatore CitizenGo ha strumentalizzato senza pudore il femminicidio per i propri fini propagandistici. Impegnati da anni in campagne contro le donne che negano il diritto di interrompere una gravidanza in sicurezza, nel rispetto del diritto alla salute sancito dalla legge 194, hanno agito senza rispetto per le donne morte di femminicidio, per i loro figli orfani e i loro cari. Nelle loro ‘spiegazioni’ hanno accomunato l’interruzione volontaria di gravidanza … Continua

DAL NICARAGUA UN GRIDO: LA DITTATURA CI UCCIDE

Dal Nicaragua apprendo via whatsapp che sono stati ritrovati oggi 21 desaparecidos, tutti morti. Ero in Nicaragua nel 1988, vi ho trascorso quattro mesi. Il 19 luglio 1988, anniversario della Rivoluzione sandinista del 1979 che aveva sconfitto il dittatore Anastasio Somoza, eravamo in tanti nella capitale, su un immenso prato, durante i festeggiamenti ufficiali. Sul palco c’era Daniel Ortega, uno dei comandanti della rivoluzione più acclamati da quel popolo che oggi è sceso in piazza, unito, contro il suo tradimento. Anche io ho applaudito al suo discorso e oggi ciò che sta accadendo mi addolora nel profondo. Il governo di Ortega (è in carica dal 2006, al terzo mandato, grazie … Continua

ABORTO, IL VIDEO DEL CONSIGLIO D’EUROPA PER LA TUTELA DEI DIRITTI UMANI

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Women’s rights are human rights. In occasione della giornata internazionale per i diritti umani, Domenica 10 dicembre, ce lo ha ricordato Niels Muižnieks, Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, la più alta autorità in materia del nostro continente, prendendo una posizione decisa a favore della libertà e l’autonomia sessuale e riproduttiva delle donne, sottolineando come ogni intrusione nella sfera più intima e privata non possa che essere considerata una violazione gravissima dei diritti umani. Di fronte alla crescente minaccia dei diritti sessuali e riproduttivi di donne e ragazze e all’ondata travolgente di proteste della campagna #metoo contro la violenza, il Commissario ha … Continua

PEDOFILIA, EDUCHIAMO I MINORI A RICONOSCERE ABUSI E VIOLENZE

8articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Un 43enne di Lonato del Garda, istruttore di karate, è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale di gruppo, prostituzione minorile, atti sessuali con minori e detenzione di materiale pedopornografico. Nell’inchiesta, che contempla un periodo di quindici anni, sono coinvolti altri adulti. Le violenze vedrebbero coinvolte alcune allieve dei suoi corsi, dai 12 anni in su. Non è la prima volta che un allenatore (o un catechista) viene accusato di pedofilia, poiché è proprio un ruolo autorevole che facilita l’abuso in virtù della soggezione che incute nei minori e della fiducia che gli viene riposta dalle vittime e dalle loro famiglie. Il pedofilo seduce … Continua

1 2