lettera aperta a Floriano Ippoliti

Buongiorno signor Ippoliti, le scrivo per esprimerle il mio rammarico di fronte alla sua statua “Violata”, che trovo essere un manifesto alla sordità, al non ascolto. Lei stesso ammette di essere stato ispirato da un suo pensiero,  di essersi chiesto “Come avrebbe reagito mia moglie?” e di essersi dato una risposta, personale e risolutiva, senza interrogarsi  oltre.  Ma la risposta è altrove. Se avesse ascoltato una sola donna violata per davvero e non nella sua immaginazione, avrebbe trovato quella risposta. Quella donna le avrebbe detto che dopo uno stupro non ci si alza con lo sguardo fiero, né tanto meno con la mano aperta verso la vita. Quella donna le avrebbe … Continua

ma cos’è il consenso?

postato in: comunicazione, giovani, scuola, stupro | 2

Tiziana, 17 anni, ci segnala questo articolo che arriva dall’America, Ohio: “Se vogliamo prevenire gli adolescenti dall’essere stupratori, non possiamo più a lungo presumere che sappiano come. Dobbiamo     parlarne. Questa non è più un’opzione. Non è più abbastanza parlare ai nostri ragazzi dei meccanismi del sesso, probabilmente non lo è   stato mai.  Dobbiamo parlare del consenso, di cosa significa e di come essere certi di averlo. Dobbiamo insegnare chiaramente e con forza che, come dice Dianna E. Anderson, il consenso è un “sì” entusiasta ed    inequivocabile“. Ecco l’articolo da Lunanuvola’s blog.

Why does she stay

Gaia, 17 anni, ci segnala questo video:                                          “Why does she stay/Perchè lei rimane?” è questa la domanda con cui Leslie Morgan inzia il suo discorso, è questa la domanda che tutti ci poniamo dopo aver sentito parlare di una donna violentata dal marito, dal fidanzato o da qualunque famigliare. Bhe sì,in effetti perchè mai lei resta? In questo video, una donna vittima di violenze prova ad eliminare i pregiudizi che ci sono e a spiegare come ciascuno nel suo piccolo può aiutare a rompere il muro del silenzio, e magari … Continua

ma che vuol dire?

post di Beatrice, 21 anni Domenica ho visto un post su facebook, e mi si è smosso qualcosa nelle viscere (in senso negativo). Forse non si dovrebbe dare troppo peso alle mille cose che si leggono su FB, ma proprio quando ho riflettuto sul fatto che le leggono chissà quanti, mi sono chiesta “Ma che ###### vuol dire?” “Ridate la femminilità alle ragazze, ridategli la timidezza e portatevi via quell’odiosa sfacciataggine. Ridate la femminilità alle ragazze, insieme alle belle parole e ai bei comportamenti. Ridategli l’educazione e la delicatezza. Coprite le loro parti scoperte, ridando loro la dignità e la purezza di un viso arrossato, non da un chilo di … Continua

1 10 11 12 13 14