la scuola che ci piace

Pubblico per intero, compresi i complimenti per me, ma vi invito, soprattutto se siete prof, a riconoscere quanto sia importante parlare di omosessualità nelle scuole partendo -anche- da una storia d’amore che senza negare le difficoltà regala la conoscenza di una felicità possibile.  Abbiamo letto questo libro quasi per caso. Per caso no, a dire il vero, perché circa un mese fa abbiamo avuto il piacere e l’onore di incontrare Cristina Obber a Bassano, alla presentazione de “L’altra parte di me”. E ci è piaciuta subito. Una donna con la “d” maiuscola, tanto minuta quanto grande per come dice quello che in tanti vorremmo dire, per i suoi toni mai eccessivi, ma … Continued

se ti chiama Puttana.

Così Elena ci racconta, commentando un post sulla gelosia : Il mio ex, che fortunamente ho avuto la lucidità di lasciarmi alle spalle, era molto geleoso. Lui diceva che ero molto bella, che lui era brutto, ma che insieme eravamo entrambi belli. Lui diceva che se uscivo con qualcuno bastava dirglielo ed essere chiari. Mi mise le mani al collo un giorno che non volevo mangiare con lui a pranzo perchè vidi che sentiva in chat una ragazza che mi aveva presentata come “una strafiga che ci prova con me” e ovviamente mi diede noia, perchè era una provocazione, perchè era fatta con lo scopo di ferirmi e gli dissi … Continued

e se si rompe il preservativo?

  Che differenza c’è tra RU486 e Pillola del giorno dopo? In questo breve e chiaro video un’ostetrica ci spiega la differenza. Recentemente l’ Agenzia italiana del farmaco ha dichiarato che la Pillola del giorno dopo non è un farmaco abortivo (come la RU486) bensì un contraccettivo di emergenza. L’Agenzia ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bugiardino corretto con la dicitura “inibisce o ritarda l’ovulazione”. Qui un post di Un altro genere di comunicazionesu Pillola del giorno dopo Qui un post di Centonovantaquattro su RU486 Qui post di Vitadidonna su tutti i metodi contraccettivi. La violenza sulle donne passa anche da qui, noi vogliamo essere libere di scegliere. In altri paesi le cose funzionano diversamente, saperlo ci aiuta … Continued

gli piaci?/non gli piaci? Che ti importa?

Ci scrive Chiara, 22 anni. Non è facile dichiararsi quando si è in crisi, quando si è ancora dentro una “fase critica”. Lui, non cambierà,quindi..non ti sforzare! Si, è il tipico ragazzo misterioso, con un passato sofferto;  incompreso, troppo orgoglioso e sicuro, Lui, ha sempre ragione! Come biasimarlo in fondo? Lui, è un “ragazzo solitario”, perche Lui a differenza dei suoi amici o conoscenti sa stare al mondo da solo, non ha bisogno di nessuno, ne tanto meno di te! Queste sono espressioni difficili da incamerare, ma purtroppo è la loro filosofia di vita. Lui, con le sue storie d’amore fallite, ti guarda dall’alto in basso, critica ogni tuo movimento … Continued