20 novembre

pubblicato in: legge, pedofilia | 0

Oggi è la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. E io vi dico che il processo di appello a Catanzaro si è concluso. La sentenza non è ancora stata depositata ma dalla stampa locale sappiamo che la condanna è stata lievemente ridotta a 4 anni e sei mesi (anzichè 5 anni); pare che l’interdizione del Lamberti dai pubblici uffici sia stata ridotta -anzichè A vita – a 5 anni. Il che significherebbe che un impiegato dei servizi sociali che abusa di una bambina che gli è stata affidata, dopo 5 anni può riprendere il suo lavoro, rientrare nel suo ruolo, in nome dello stato. #notinmyname. Senza la copia della … Continued

Sonia.

pubblicato in: comunicazione, femminicidio, legge | 0

“Due mesi fa, la 42enne Sonia Trimboli, racconta un conoscente del palazzo di fronte, scappava insanguinata e trovava rifugio nell’androne di un condominio e nell’abbraccio di alcuni vicini, rapidi nel chiamare i soccorsi. Gli agenti avevano fermato Gianluca Gerardo Maggioncalda, il fidanzato coetaneo di lei. «La sera lui era già a casa».” (dal Corriere della sera) 1)Ora Sonia è un cadavere in un sacco di plastica. 2)Gianluca, con cui Sonia litigava e poi faceva la pace, e poi litigava e poi faceva la pace, l’ha strangolata. 3)Tutti nel condominio sapevano, tutti sentivano le urla. 4) Le forze dell’ordine non sono state in grado di difendere Sonia, di considerare Gianluca violento … Continued

il branco e tu

pubblicato in: giovani, legge, stupro | 0

Sentiamo e leggiamo notizie che parlano di violenze sessuali, di stupro e BRANCO. Non sempre ai ragazzi è chiara l’entità della responsabilità all’interno di un gruppo, perché nessuno la spiega, a casa come a scuola. A molti il gruppo sembra qualcosa di ASTRATTO in cui l’individuo si annulla, prende un’altra forma, e quindi anche la responsabilità individuale appare ridimensionata. Ma la responsabilità in un gruppo non è cosa astratta. Nel branco c’è una somma di responsabilità individuali che amplifica l’effetto dell’azione di ogni singolo partecipante. Dico PARTECIPANTE perché il branco è formato da persone che PARTECIPANO ad un’azione, con la propria testa e con il proprio corpo. La legge riconosce come AGGRAVANTE il compimento di uno stupro … Continued

e se si rompe il preservativo?

  Che differenza c’è tra RU486 e Pillola del giorno dopo? In questo breve e chiaro video un’ostetrica ci spiega la differenza. Recentemente l’ Agenzia italiana del farmaco ha dichiarato che la Pillola del giorno dopo non è un farmaco abortivo (come la RU486) bensì un contraccettivo di emergenza. L’Agenzia ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bugiardino corretto con la dicitura “inibisce o ritarda l’ovulazione”. Qui un post di Un altro genere di comunicazionesu Pillola del giorno dopo Qui un post di Centonovantaquattro su RU486 Qui post di Vitadidonna su tutti i metodi contraccettivi. La violenza sulle donne passa anche da qui, noi vogliamo essere libere di scegliere. In altri paesi le cose funzionano diversamente, saperlo ci aiuta … Continued