fuori posto

Una richiesta di amicizia, un messaggio. E’ una ragazza che mi sta parlando di sè, del SUO sentirsi Fuori posto. L’emozione è forte. Le ho chiesto di poter pubblicare il suo messaggio (anche se in forma anonima non condivido mai l’intimità) perchè nelle sue parole credo ci siano le parole di tutt* quell* che faticano perchè Qualcun’ altro li fa sentire Fuori posto: Ciao Cristina! Grazie per l’amicizia scusami se ti dò del “tu” per questo messaggio, non sono riuscita a trovare le parole giuste usando il “lei”. Io sono XXXXX, ho 20 anni e vengo da XXXXX. Ti scrivo per dirti che oggi ho finito di leggere il tuo libro e mi … Continua

se ti chiama Puttana.

Così Elena ci racconta, commentando un post sulla gelosia : Il mio ex, che fortunamente ho avuto la lucidità di lasciarmi alle spalle, era molto geleoso. Lui diceva che ero molto bella, che lui era brutto, ma che insieme eravamo entrambi belli. Lui diceva che se uscivo con qualcuno bastava dirglielo ed essere chiari. Mi mise le mani al collo un giorno che non volevo mangiare con lui a pranzo perchè vidi che sentiva in chat una ragazza che mi aveva presentata come “una strafiga che ci prova con me” e ovviamente mi diede noia, perchè era una provocazione, perchè era fatta con lo scopo di ferirmi e gli dissi … Continua

17 anni, grinta da vendere.

Ci scrive Thelma, 17 anni, dalla provincia di Salerno. Più che una lettera è un j’accuse, un’esortazione, che condividiamo! Eccoci qua, popolo di globalizzati: affacciati sul mondo e chiusi nelle proprie abitazioni, convinti che ogni traguardo sia stato raggiunto, che la democrazia in Italia esista, che la violenza di genere nel Bel Paese sia invenzione di qualche acida femminista in sindrome premestruale e che, ad esser sinceri, tutto quello che poteva esser detto, è già stato detto. Io non temo lo stupratore, io temo chi non lo vede, temo l’indifferenza e l’accondiscendenza. Temo il potere di chi ritiene che l’eguaglianza sia ormai valore acquisito, temo chi esalta una giustizia evanescente … Continua

gli piaci?/non gli piaci? Che ti importa?

Ci scrive Chiara, 22 anni. Non è facile dichiararsi quando si è in crisi, quando si è ancora dentro una “fase critica”. Lui, non cambierà,quindi..non ti sforzare! Si, è il tipico ragazzo misterioso, con un passato sofferto;  incompreso, troppo orgoglioso e sicuro, Lui, ha sempre ragione! Come biasimarlo in fondo? Lui, è un “ragazzo solitario”, perche Lui a differenza dei suoi amici o conoscenti sa stare al mondo da solo, non ha bisogno di nessuno, ne tanto meno di te! Queste sono espressioni difficili da incamerare, ma purtroppo è la loro filosofia di vita. Lui, con le sue storie d’amore fallite, ti guarda dall’alto in basso, critica ogni tuo movimento … Continua

1 2 3 4 5