COSA È STATO IL NETWORK DAY DI RIMINI

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle Oltre 300 persone hanno affollato la sala del Teatro degli Atti di Rimini sabato 8 settembre in occasione del Network day, chiamata nazionale delle associazioni e delle realtà attiviste e di volontariato organizzata dalla rete femminista Rebel Network e dal centro antiviolenza Rompi il silenzio Rimini, in collaborazione con la regione Emilia Romagna e il Comune di Rimini. Hanno aderito più di 150 realtà da tutta Italia e anche internazionali, tra cui Green Peace Italia e Amnesty International Italia, Ippf, Dire, Agedo, Anpi, l’Osservatorio nazionale delle Pari opportunità di Auser. Tra le ospiti l’onorevole Laura Boldrini, Linda Laura Sabbadini e Graziella Priulla. In collegamento … Continued

25 NOVEMBRE, TRA IPOCRISIE E NUOVE LIBERTA’

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Il 25 novembre non è una celebrazione, è la commemorazione di tutte le violenze subite dalle donne e dalle bambine di tutto il mondo. È una data scelta dalle Nazioni Unite in memoria delle tre sorelle Mirabal, anime ribelli e coraggiose assassinate in un’imboscata nel 1960 dalla dittatura domenicana alla quale si opponevano; la loro morte scosse il Paese, diede linfa alla lotta e divenne riscatto, liberazione. C’è chi dice che le giornate non servano, io penso invece che pur vigilando sulle strumentalizzazioni e pur mantenendo viva un’attenzione continuativa in ogni mese dell’anno su ogni tema che ci sta a cuore, sia importante creare … Continued

NON SOFFRIRE E’ UN DIRITTO DEL PAZIENTE

pubblicato in: cristinaobber.it, salute | 0

Articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Sapevo che alcuni malati oncologici utilizzano la cannabis per alleviare il dolore ma non sapevo che questa sostanza fosse impiegata in una ben più ampia casistica di patologie, non solo oncologiche, e molto diffuse. Non sapevo che l’Italia fosse all’avanguardia in Europa e nel mondo per quanto riguarda la Terapia del dolore e immaginavo che l’utilizzo della cannabis terapeutica rappresentasse un tabù per molte persone, in particolare per gli anziani. Non avevo idea dei costi e non sapevo che in alcune regioni ci fosse il sostegno del servizio sanitario pubblico. Insomma avevo in testa una gran confusione. E Internet di certo non dà una grossa mano. Sul … Continued