STALKING? IL DENARO NON BASTERA’

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. CGIL CISL e UIL denunciano che il governo, con la riforma penale del 14 giugno 2017 ha gravemente depenalizzato il reato di stalking, offrendo all’autore del crimine la possibilità di estinguere le proprie responsabilità a fronte del pagamento di una somma di denaro, a discrezione del giudice. Tabula rasa sulla dignità delle donne, sul valore delle loro vite, sul lavoro dei centri antiviolenza, sull’impegno femminista, sulla mobilitazione nazionale che il 25 novembre 2016 ha visto la rete Non una di meno mobilitare contro la violenza maschile sulle donne più di 200 mila persone che hanno sfilato a Roma. Uno schiaffo alle istanze sociali che cancella … Continua

vita da miss: tra lato B e lato oscuro

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Sono andata sul sito del canale NOVE per vedermi un video di Crozza, e una foto ha attirato la mia attenzione: una donna con coroncina tra i capelli e un titolo che ricorda una canzone degli Homo sapiens: Belle da morire. Ho cliccato e… Non volevo crederci: «Abbiamo analizzato il lato oscuro delle reginette», si legge nella presentazione, come se ci fosse qualcosa di oscuronell’essere miss, qualcosa di malvagio che attira la violenza su di sé e, come specifica la frase successiva, rende la bellezza una colpa: «Queste sono le storie di delitti le cui vittime avevano solo una colpa: essere troppo belle». E … Continua

Loredana invece è morta

postato in: femminicidio, legge, stalking | 0

“Il giudice aveva anche revocato il divieto di avvicinarsi alla donna. Spesso i carabinieri si erano recati nell’appartamento dei due conviventi per sedare violenti dissidi e l’uomo non esitava a andare al negozio dove la donna lavorava tanto che questa, spaventata, si faceva accompagnare a casa dai suoi colleghi di lavoro. Oggi l’atto finale.” (qui i fatti) L’ “atto finale” è l’omicidio preannunciato da quei “violenti dissidi”, da quello stalking che le metteva paura. Chissà se Loredana avrà mai pensato “Forse esagero, forse non arriverebbe a tanto”. Chissà se e chi e in quanti l’avranno tranquillizzata. Il fatto è che troppe volte si sottovalutano i rischi, non si è in … Continua

1 2