NON SIETE PIU’ INTOCCABILI

Articolo che ho pubblicato su LetteraDonna di Elle. Ha 65 anni Biagio Adile, il ginecologo arrestato per aver stuprato una paziente di 28 anni a Palermo. Una prima violenza sessuale si è svolta nel suo studio a dicembre 2016. La ragazza non denuncia, non ne parla con nessuno. Ma Adile persevera e invita la ragazza a presentarsi presso un ambulatorio dell’ospedale Villa Sofia-Cervello di cui dirige l’unità di uroginecologia, dove un suo collega e amico le avrebbe fatto gratuitamente ecografia di cui necessitava. Temendo di subire una nuova violenza, la ragazza predispone il cellulare per filmare l’incontro e il secondo stupro, che come temeva, avviene. Anche in questa storia c’entra … Continua

NON STRUMETALIZZATE LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE PER CAMPAGNE RAZZISTE

articolo che ho pubblicato su La27ora del Corriere della Sera. 13 anni ha la ragazzina stuprata ad Ascoli Piceno da due ragazzi di 21 e 22 anni. Le poche informazioni che arrivano ci dicono che dopo gli stupri i due hanno inviato degli sms minacciando di morte la vittima se avesse denunciato. Fortunatamente la ragazzina, che conosceva uno dei due stupratori, ne ha parlato con i propri genitori ed è scattata la denuncia. Come a Rimini anche qui gli autori della violenza sono nigeriani, e allora le forze di estrema destra si scatenano: Forza Nuova ha detto «Proteggere il popolo è un dovere dello Stato e vista la sua complicità … Continua

ASIA ARGENTO E IL CASO WEINSTEIN: NON SAPETE COS’E’ LA VIOLENZA

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Non entro nel merito delle carriere delle donne che stanno denunciando Harvey Weinstein. Non mi importa stabilire se avessero o meno avuto successo denunciando prima le violenze. Questa curiosità allontana l’obiettivo da colui su cui dovrebbe rimanere, ovvero l’abusante, l’uomo di potere che in virtù di una posizione di forza agisce violenza psicologica e fisica. Per quanto riguarda Asia Argento, spiace vedere che anche Vladimir Luxuria, che di certo conosce il peso del pregiudizio, sia caduta nella tentazione del dito puntato con quel paternalismo che tanto ci fa sentire migliori. C’è differenza tra l’accettare un corteggiamento o una relazione sessuale per agevolare la propria … Continua

MOLESTIE SESSUALI: WEINSTEIN DIFESO DA DONNA KARAN

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Fa discutere che la stilista Donna Karan abbia difeso l’amico produttore Harvey Weinstein dalle accuse di molestie sessuali spostando l’attenzione sull’abbigliamento femminile che suggerirebbe messaggi di disponibilità sessuale («vestendosi in un certo modo se la cercano»), ha dichiarato prima di scusarsi. Fa discutere perché la Karan è donna e dunque la rabbia che le sue dichiarazioni stanno suscitando è maggiore di quella espressa per analoghe dichiarazioni sessiste pronunciate da uomini. Questo perché aleggia l’illusione che tra le donne ci sia una sorta di patto di sorellanza che nella realtà non c’è, non è forte come ci piacerebbe pensare quando lo incontriamo alle manifestazioni femministe. … Continua

1 2 3 4 5 6 13