miss dolcetto alla fragola

pubblicato in: cristinaobber.it | 9

Sono andata dalla parrucchiera oggi. Mentre mi pettinava, sfogliavo una rivista. A un certo punto mi sono imbattuta in un servizio fotografico di abbigliamento per l’infanzia, abbigliamento perfetto per il Natale in arrivo. Alla bambina che vedete qui a lato, ho sbiancato io il volto con Photoshop; non mi sentivo di pubblicare i suoi occhi vivi e il suo bel sorriso di bimba. E non solo perchè minorenne, visto che si tratta di una foto già pubblica. L’ho sbiancata per pudore, per rispetto di quella sua infanzia che nulla ha a che fare con quelle cosce scoperte quanto basta per togliere a questa immagine l’innocenza. Sarò bacchettona? Forse. O forse so … Continued

al cuore, con impeto

pubblicato in: cristinaobber.it | 0

Cara Cristina, ti scrivo per dirti quanto sia stupenda la storia che ho letto, che mi ha fatto emozionare, che mi ha fatto ritornare in mente la mia storia d’amore insieme al mio compagno. Che dire dopo le prime pagine ero già con il fazzoletto in mano e devo ammettere che poche volte un libro mi ha fatto così tanto emozionare, commuovere ma soprattutto le parole mi sono arrivate al cuore con un tale impeto che mi hanno fatto entrare da subito nella storia, leggere le scene della casa, le scene in cui Francesca scappava da casa per andare da Giulia, le loro vacanze e tutte le emozioni mi hanno … Continued

a proposito di stepchild adoption

pubblicato in: cristinaobber.it | 0

Voglio raccontarvi un episodio accaduto durante la presentazione del libro di Francesca Vecchioni “T’innamorerai senza pensare” (leggetelo, è bello e c’è tutto quello che c’è da sapere su cos’è una famiglia) che ho avuto il piacere di presentare a Matera, in occasione del Women fiction festival 2015. Il libro di Francesca è un omaggio alla famiglia, partendo dai nonni, ripercorrendo la sua infanzia e la sua adolescenza, e raccontando poi la famiglia che ha costruito con Alessandra, oggi sua ex compagna, madre non riconosciuta (dallo stato) delle loro due bambine (#figlisenzadiritti).  Eravamo all’aperto, in una atmosfera serena, in cui Francesca con la propria vitalità raccontava aneddoti e peripezie di questa sua … Continued

A.A.A. CORAGGIO CERCASI, anche in tribunale

pubblicato in: cristinaobber.it | 3

“Non volevo ucciderla”. Lo ha detto Maurizio Falcioni, l’uomo che voleva “solo” massacrare di botte la fidanzata Chiara Insidioso Monda, a cui ha inflitto pugni e calci anche alla testa, che ha sbattuto ripetutamente a terra. Fino a che lei, 19 anni e tutta la vita davanti, è svenuta e lo ha accontentato: non è morta. A distanza di due anni Chiara è in gravissime condizioni fisiche e neurologiche. Irreversibili, salvo qualche lento miglioramento. Chiara oggi è quella della foto che suo padre ha pubblicato sul suo profilo Facebook (e che io non mi sento di pubblicare). Maurizio Falcioni è stato condannato in primo grado a 20 anni. Inizialmente aveva negato le sue … Continued