fuori posto

3884-Bro.indd Una richiesta di amicizia, un messaggio. E’ una ragazza che mi sta parlando di sè, del SUO sentirsi Fuori posto. L’emozione è forte.

Le ho chiesto di poter pubblicare il suo messaggio (anche se in forma anonima non condivido mai l’intimità) perchè nelle sue parole credo ci siano le parole di tutt* quell* che faticano perchè Qualcun’ altro li fa sentire Fuori posto:

Ciao Cristina! Grazie per l’amicizia scusami se ti dò del “tu” per questo messaggio, non sono riuscita a trovare le parole giuste usando il “lei”. Io sono XXXXX, ho 20 anni e vengo da XXXXX. Ti scrivo per dirti che oggi ho finito di leggere il tuo libro e mi è piaciuto tanto. Ho provato delle emozioni forti leggendolo perché mi sono rispecchiata molto in Francesca e nella sua storia.

Mi sono rivista nei primi momenti di smarrimento generale, in quelli di euforia estrema e in quelli di rabbia e confusione. Anche io sono lesbica e convivo con questa realtà da quasi due anni. Non ho mai avuto grossi problemi con me stessa né con gli altri ma ho dovuto affrontare la paura di dire ai tuoi che stai con una ragazza. E mi sono sentita come Giulia, fuori posto in una casa che non era la mia. Ho sentito anche io gli occhi addosso e i giudizi dei genitori di lei pesarmi sulle spalle.

Mi hai fatto ricordare tante cose, belle e brutte. Una storia come quella che hai raccontato nel tuo libro può aiutare tante persone a capire il vero significato della parola “amore”. Amore che una persona prova per qualcuno, amore dei genitori per quella figlia che non sarà mai come quella che hanno sempre desiderato ma che sarà loro figlia per sempre, amore per i propri sogni e per i propri ideali, amore per noi stessi.

Non esistono distinzioni quando si parla di amore. Mi auguro che un giorno le persone possano capire questo concetto e che non c’è niente di sbagliato nell’amare qualcuno, di qualsiasi sesso esso sia. Il tuo libro aiuterà molti ragazzi a non sentirsi sbagliati in una società che molto spesso non li accetta.

Ti ringrazio, infine, per avermi trasmesso così tante emozioni con una storia così semplice e bella come quella di Giulia e Francesca. Grazie ancora, a presto

Ecco, io vorrei che nessuno, ma proprio nessuno si sentisse Fuori posto perchè ama. Mai. #fuoripostomai

2 Responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.