nel freezer NO!

postato in: giovani, legge, stupro | 0

Sui giornali la sentenza da L’Aquila: 8 anni. 8 anni che a lei, stuprata e picchiata con una spranga e lasciata nella neve seminuda, in una pozza di sangue, faranno male, male ancora, violenza nella violenza. 8 anni che a noi sembrano niente. 8 anni che a lui, Francesco Tucci, 21 anni, sembreranno troppi. Come ad Antonio, che in carcere voleva parlare solo di sé, dei suoi 8 anni, dell’ingiustizia in quella condanna per lui troppo lunga. Mi faceva i conti Antonio, sulle dita delle mani, proiettato solo sulla propria vita, in stand-by dentro una cella. Lo guardavo negli occhi, gli dicevo Ma sono pochi!, E lui mi rifaceva i conti, … Continua

per esempio OGGI.

postato in: Senza categoria | 0

Che cosa pensate di questa sentenza del tribunale a L’Aquila? Io me la sento addosso, come un peso che mi schiaccia. E voi? Quanto ve la sentite addosso? Cosa vorreste dire a questa ragazza? a questo ragazzo? al giudice?  

post di Petra, 24 anni

postato in: femminicidio, giovani | 0

“La prima volta che ho visto pubblicizzato il libro di Riccardo Iacona, “Se questi sono gli uomini”, ho pensato: Ecco un altro uomo che pretende di dire la sua sulle donne. Poi me l’hanno regalato, e io, scettica, come tutte le donne che hanno a cuore questo tema, l’ho letto. Mi sono trovata a piangere su certe pagine, leggendo storie di donne sole, completamente sole, vittime di realtà sociali dove si insegna alla donna a non essere altro che  sottomessa per tutta la vita, nelle sue scelte, nella sua relazione di coppia, nella sua morte. Ma ho pianto anche leggendo di storie completamente opposte, di donne moderne, emancipate, che non avevano … Continua

GGGiovani!

Da una settimana in rete è esplosa la campagna FEMMINCIDIO: METTICI LA FACCIA, promossa dagli studenti veneti (Rete Studenti Medi del Veneto, UDU Padova, UDU Venezia, UDU Verona). Ne ho parlato con Anna Azzalin e Alberto Irone, dell’esecutivo regionale. Quando e come è nata questa iniziativa? Dieci giorni fa, durante un incontro dell’associazione Rete Studenti Medi Veneto; ci siamo resi conto che nelle scuole superiori si stava parlato di quanto accaduto in India, sia tra studenti che con alcuni prof., in vari momenti di dialogo. Ci siamo detti che era il momento di approfondire questo problema con i più giovani, e così è nata l’idea del cartello, la foto, la faccia, su Facebook perchè è il … Continua

1 49 50 51 52 53 54 55 60