Fertility Day e l’idea di dare figli alla patria: perché non mi piace

articolo che ho pubblicato su La 27esima ora del Corriere della Sera Ho due figlie e un figlio. Non li ho dati alla patria, ho dato a loro la vita. Non ho risposto a un dovere sociale, ma a un intimo desiderio di maternità. Perché quel corpo era mio, e di nessun altro. Vivo in un paese che pensavo laico e soprattutto impegnato con il rispetto della Costituzione ad allontanarci sempre più dal fascismo. Poi entro in rete e scopro che il Ministero della salute (non un gruppo di integralisti) ha istituito il Fertility day, una giornata per la promozione della fertilità. Una campagna con tanto di cartoline illustrate, dove … Continua

#ObiettiamoLaSanzione

postato in: cristinaobber.it | 0

Ecco i link agli articoli che raccontano l’ iniziativa #ObiettiamoLaSanzione e la lettera aperta che abbiamo inviato all’ Intergruppo parlamentare per le donne. qui le motivazioni e il tweetbombing qui la nostra lettera al sottosegretario di Stato alla Giustizia Gennaro Migliore qui sotto la Lettera aperta. Lettera Aperta On. Laura Boldrini Presidente Intergruppo parlamentare per le donne, i diritti e le pari opportunità Gentile Presidente, Il 22 febbraio scorso il gruppo #ObiettiamoLaSanzione è stato promotore di un tweetstorm e di una mailbombing contro il decreto n° 8 (entrato in vigore il 6 febbraio), che depenalizza il reato di aborto clandestino (disciplinato dall’Art. 19, co. 2, della legge 194/1978) ma al contempo prevede un … Continua

a scuola non bruciano i libri, sono pronti!

Mi hanno accolta così in un liceo di Matera, con Anastasia, classe V, che leggeva la sua recensione del libro e invitava compagni e compagne a leggerne alcuni brani che avevano scelto. Poi le domande, e tanta roba. Ci vuole una grande prof per lavorare così bene su un libro letto in classe, ma ci vogliono anche ragazze e ragazzi curiosi, intelligenti e propositivi. Questo intendo quando dico che nelle scuole ritrovo fiducia ed energia, nelle scuole si sente che cambiare si può, che anzi i ragazzi e le ragazze sono già pronti. Recensione di L’altra parte di me, by Anastasia Lamagna: È prerogativa dell’essere umano avere una struttura dalle mille … Continua

e se si rompe il preservativo?

  Che differenza c’è tra RU486 e Pillola del giorno dopo? In questo breve e chiaro video un’ostetrica ci spiega la differenza. Recentemente l’ Agenzia italiana del farmaco ha dichiarato che la Pillola del giorno dopo non è un farmaco abortivo (come la RU486) bensì un contraccettivo di emergenza. L’Agenzia ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bugiardino corretto con la dicitura “inibisce o ritarda l’ovulazione”. Qui un post di Un altro genere di comunicazionesu Pillola del giorno dopo Qui un post di Centonovantaquattro su RU486 Qui post di Vitadidonna su tutti i metodi contraccettivi. La violenza sulle donne passa anche da qui, noi vogliamo essere libere di scegliere. In altri paesi le cose funzionano diversamente, saperlo ci aiuta … Continua

1 2