LA MAMMA DI FEDERICO BARAKAT: IL SENATORE PILLON SI VERGOGNI!

articolo pubblicato su LetteraDonna/Elle Federico Barakat  è morto a otto anni perchè sua madre era stata accusata di alienazione genitoriale. Questo è accaduto a San Donato Milanese nel 2009 e che ancora è oggetto di un ricorso alla corte dei diritti umani di Strasburgo. Certo Federico è stato ucciso dal padre, con 30 coltellate, ma è indubbio che quegli incontri protetti erano stati imposti dal tribunale, su istanza dei servizi sociali, per preservare la relazione padre-figlio, considerando inattendibile e bugiarda la mamma che si opponeva perchè considerava l’ex compagno pericoloso per il figlio. Antonella Penati infatti aveva paura per il figlio, conosceva la pericolosità dell’ex compagno, aveva paura che facesse del male al figlio per punire lei, così come fanno gli autori … Continued

L’ ALIENAZIONE PARENTALE E LA VIOLENZA DEI SUOI SOSTENITORI

La mia intervista al magistrato Fabio Roia sull’alienazione parentale ha suscitato reazioni più o meno violente da parte dei sostenitori di questa presunta sindrome. In un bog del IlFattoQuotidiano.it è stato pubblicato un articolo che nelle intenzioni vorrebbe smentire il giudice, ma che nella sostanza ne rafforza invece le dichiarazioni. L’autore infatti ha costruito il pezzo riprendendo con un copia-incolla le parole di Roia per contraddirle con qualche personale opinione e titoli di proprie pubblicazioni. Nessun dato (Istat o giudiziario), come chiedeva il giudice nella nostra intervista. Solo alcune sentenze, che però non rendono l’alienazione genitoriale un fenomeno. Siamo di fronte a un episodio di negazionismo della violenza di genere, … Continued

ALIENAZIONE PARENTALE: INTERVISTA AL MAGISTRATO

articolo che ho pubblicato su Letteradonna/Elle. Davvero ci importa dei bambini e delle bambine? Ce lo chiediamo spesso quando di fronte a separazioni e divorzi assistiamo a una contesa privata e pubblica in cui sentiamo sempre più spesso parlare di alienazione parentale (o genitoriale, conosciuta anche come Pas), una presunta manipolazione psicologica con cui un genitore allontana (aliena) i figli dall’altro. Se ne parla anche nel contratto di governo stipulato da Lega e Movimento 5 stelle, dove alla voce «Diritto di famiglia» il fenomeno viene definito «grave» e si fa riferimento all’introduzione di norme per contrastarlo. E i parlamentari non se lo sono fatti ripetere due volte: a giugno 2018 … Continued