tra pedofili e tute in lamè

articolo che ho pubblicato su La 27esima ora del Corriere della sera. Questa sono io da bambina, in atteggiamento voluttuoso. Ricordo anche che a dieci anni ballavo Rumore Rumore di Raffaella Carrà ancheggiando in salotto, sognando di indossare una tuta in lamè. Non mi scaglio contro Augias ma vorrei sentire le sue scuse perché la vita delle persone è materia delicata e va trattata con cura. Un conto è essere a cena tra amici dove può capitare di sovrapporre tra loro degli argomenti anche impropriamente. Altra cosa è presentarsi in uno studio televisivo sapendo che milioni di persone sono lì per ascoltarti cercando di capire il perché della morte violenta di una bambina … Continued

lettera aperta al cardinale Bagnasco

pubblicato in: cristinaobber.it | 6

Gentile cardinale Bagnasco, lei ha detto che con il ddl Cirinnà “si indebolisce l’istituto familiare”. Mi creda, “l’istituto familiare” è già indebolito. Il verbo indebolire presuppone qualcosa di solido, rassicurante. Il modello papà, mamma e due bambini che vissero felici e contenti mostra ogni giorno le sue fragilità. E glielo dice una persona che nella famiglia crede e che nonostante lo sfacelo di una ne ha costruito un’altra in cui sta proprio bene. Ma quello che fa della mia famiglia un luogo che mi piace non è l’istituzione in sé, non è un modello a cui ci ispiriamo. La nostra buona vita insieme la dobbiamo all’amore che ci è capitato … Continued

Alle famiglie “family day”

pubblicato in: cristinaobber.it | 2

La mia è una comune famiglia con una mamma, un papà, tre figli e una gatta. Per domani è stato organizzato a Roma un altro family day ma noi non ci andremo. E’ una manifestazione che cerca di fare leva sulle nostre insicurezze. La storia ci insegna quanto il fanatismo ci sappia e ci possa manipolare, al di là della nostra singola bontà d’animo e intelligenza. Nel 1600 si organizzavano prediche pubbliche per alimentare nel popolo la paura verso alcune donne definite streghe. Si organizzavano veglie di preghiere prima di metterle al rogo. Oggi bruceremmo quelle donne? Non credo. Eppure sono state bruciate invocando Dio. Facciamo tesoro delle manipolazioni subite dai … Continued

a proposito di stepchild adoption

pubblicato in: cristinaobber.it | 0

Voglio raccontarvi un episodio accaduto durante la presentazione del libro di Francesca Vecchioni “T’innamorerai senza pensare” (leggetelo, è bello e c’è tutto quello che c’è da sapere su cos’è una famiglia) che ho avuto il piacere di presentare a Matera, in occasione del Women fiction festival 2015. Il libro di Francesca è un omaggio alla famiglia, partendo dai nonni, ripercorrendo la sua infanzia e la sua adolescenza, e raccontando poi la famiglia che ha costruito con Alessandra, oggi sua ex compagna, madre non riconosciuta (dallo stato) delle loro due bambine (#figlisenzadiritti).  Eravamo all’aperto, in una atmosfera serena, in cui Francesca con la propria vitalità raccontava aneddoti e peripezie di questa sua … Continued