DA NICOLINA PACINI A GLORIA POMPILI: I FEMMINICIDI CHE SVELANO L’IPOCRISIA DEI MEDIA

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Nicolina Pacini, 15 anni, è morta. Uccisa dall’ex compagno della madre perché un femminicida o uccide la donna che ha interrotto o vuole interrompere la relazione o le uccide i figli (talvolta i propri) infliggendole la punizione a vita. Nicolina era una ragazzina molto bella, lo sappiamo perché tutte le testate, a cominciare dall’Ansa, ne annunciano la morte pubblicandone i selfie probabilmente scaricate dal suo profilo Facebook, compreso quello in cui tira fuori la lingua scherzosamente. Nonostante sia morta. Nonostante sia minorenne. Dovrebbe bastare questo secondo dettaglio a preferire una narrazione più asciutta, più rispettosa e pudica e meno a caccia di click. La … Continua

CHI HA UCCISO ERIKA PRETI?

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Rimane l’unico indagato per omicidio Dimitri Fricano, ricoverato presso il reparto psichiatrico dell’ospedale di Olbia. L’11 giugno 2017, la sua fidanzata Erika Preti, 28 anni, è stata uccisa. I due, insieme da 10 anni, erano in vacanza da alcuni giorni a San Teodoro, in Sardegna, e si stavano preparando per una gita al mare quando, secondo il racconto del ragazzo, uno sconosciuto si è introdotto nella villetta, lo ha tramortito con una pietra e ha ucciso poi la ragazza con due coltellate alla gola. Le indagini del Ris sembrano smentire il suo racconto ma Dimitri continua a sostenere la sua versione dei fatti. «È … Continua

STALKING? IL DENARO NON BASTERA’

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. CGIL CISL e UIL denunciano che il governo, con la riforma penale del 14 giugno 2017 ha gravemente depenalizzato il reato di stalking, offrendo all’autore del crimine la possibilità di estinguere le proprie responsabilità a fronte del pagamento di una somma di denaro, a discrezione del giudice. Tabula rasa sulla dignità delle donne, sul valore delle loro vite, sul lavoro dei centri antiviolenza, sull’impegno femminista, sulla mobilitazione nazionale che il 25 novembre 2016 ha visto la rete Non una di meno mobilitare contro la violenza maschile sulle donne più di 200 mila persone che hanno sfilato a Roma. Uno schiaffo alle istanze sociali che cancella … Continua

DI NUOVO MAMME (DELLE LORO NIPOTI)

  articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Sono quattro i figli che ha lasciato Antonietta di Nunno, uccisa a Segrate dal suo ex compagno con un colpo di pistola alla testa. Quattro bambini di cui qualcuno si dovrà prendere cura. Ma chi, e come? Ne ho parlato con Stefania, che a 59 anni si è improvvisamente ritrovata a dover fare da mamma alle sue nipotine perché il genero le ha ucciso la figlia e poi si è sucidato, come è accaduto a Segrate. DOMANDA: Quanti anni avevano le bambine al tempo della tragedia? RISPOSTA: La piccola aveva 18 mesi e la più grande quattro anni. Lui le ha accompagnate a … Continua

1 2 3 4 10