8 MARZO, GIÙ LE MANI – ANCHE – DALLE BAMBINE

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. È l’8 marzo 2018 e le donne continuano a morire di femminicidio. Si è appena chiusa una campagna elettorale in cui nessun leader si è assunto un impegno serio in tema di violenza contro le donne, nessuno ha dichiarato che una volta al governo avrebbe applicato la Convenzione di Istanbul, il documento dove tutto ciò che c’è da fare è scritto chiaramente, in attesa di buona volontà e finanziamenti. Neppure la morte di due bambine uccise da un padre violento ha scosso le coscienze di partito, nessuno ha chiesto ufficialmente conto del loro operato ai vertici delle forze dell’ordine, palesemente responsabili ancora una volta … Continued

ho un corpo, esisto.

pubblicato in: femminicidio, legge, stupro | 2

post di Petra, 23 anni. Negli scorsi giorni sono circolate in rete due notizie estremamente diverse tra di loro, ma ugualmente agghiaccianti: la prima riguardava l’esecuzione di due adolescenti pachistane , Noor Basra e Noor Sheza, due sorelle di 15 e 16 anni. Sei mesi fa, mentre tornavano a casa, un acquazzone le aveva colte d’improvviso e le due ragazze, invece che correre al riparo, si erano godute il momento – uno dei pochi di libertà probabilmente loro concesso – ed avevano iniziato a ballare sotto la pioggia. Non sapevano ancora che quell’unico, innocente, spontaneo gesto di allegria e spensieratezza sarebbe stato giudicato immorale ed irreparabile dalla comunità in cui … Continued

ma che vuol dire?

post di Beatrice, 21 anni Domenica ho visto un post su facebook, e mi si è smosso qualcosa nelle viscere (in senso negativo). Forse non si dovrebbe dare troppo peso alle mille cose che si leggono su FB, ma proprio quando ho riflettuto sul fatto che le leggono chissà quanti, mi sono chiesta “Ma che ###### vuol dire?” “Ridate la femminilità alle ragazze, ridategli la timidezza e portatevi via quell’odiosa sfacciataggine. Ridate la femminilità alle ragazze, insieme alle belle parole e ai bei comportamenti. Ridategli l’educazione e la delicatezza. Coprite le loro parti scoperte, ridando loro la dignità e la purezza di un viso arrossato, non da un chilo di … Continued

hai gli attributi?

pubblicato in: stereotipi di genere | 0

Ci scrive Petra, 24 anni: Durante il Cristina Parodi Live questa l’appunto che la conduttrice fa a Laura Puppato, candidata alle primarie del centrosinistra: “Rispetto al dibattito dell’altra sera, molti commenti girati sui social network riguardano lei: dicono che non ha colpito perchè non ha mostrato gli attributi“. Ma io mi chiedo: Quali attributi dovrebbe mostrare? Ecco cosa significa essere intrisi di cultura patriarcale e stereotipi. Pensare che una donna, per farsi notare, debba mettere in mostra sempre qualche caratteristica fisica. O il suo corpo, erotizzato senza motivo alcuno, o vestendo il corpo di uomo, simulandone la virilità. Quando saremo capaci di apprezzare una donna per il suo carattere, frutto … Continued