dalla Bosnia Erzegovina a One billion rising, passando per Sanremo

pubblicato in: comunicazione, stupro, video | 5

Il documentario di Amnesty International, “Still on the Frontline”  racconta delle donne che in Bosnia-Erzegovina sono state vittime di stupri di guerra. La guerra è finita nel 1995, eppure le donne reclamano ancora il riconoscimento delle violenze subite. Dice Amnesty International “La violenza di genere non ha inizio quando la guerra ha inizio, non finisce quando la guerra finisce”. Bisogna sforzarsi di immaginarli questi anni, fatti di mesi e giorni che passano uno dopo l’altro mentre prende forma un nuovo nemico, il silenzio. Un silenzio che giorno dopo giorno cerca di zittire donne ostinate e disobbedienti. Le istituzioni vogliono che dimentichino, le loro famiglie vogliono che dimentichino, i loro uomini vogliono … Continued

La pace col mondo.

La scorsa settimana Veronica mi ha chiamato, stavo guidando, di ritorno da un incontro in una scuola. Le ho detto che quando una ragazza aveva letto ad alta voce la sua storia in quella palestra affollata c’era un silenzio assoluto. Le ho detto che negli occhi delle ragazze e dei ragazzi c’è la possibilità che le cose vadano diversamente. Poi ho smesso di raccontare, chiedendole scusa se forse le stavo creando turbamento. E Veronica mi ha risposto “Tutto questo che stai facendo sta dando un senso a quanto è successo. E’ come se avessi fatto la pace col mondo”.