ECCO LE OMBRELLINE

articolo che ho pubblicato su LetteraDonna/Elle. Luglio 2017; Sulmona, è di scena il Pd in una due giorni dal titolo «Idee per lo sviluppo dell’Abruzzo». Sul palco allestito all’aperto i relatori sono tutti uomini, tra cui il ministro della Coesione territoriale De Vincenti. Nell’Italia del nuovo millennio, che continua a chiamare quote rosa il diritto alla parità di genere, una presenza di soli relatori maschi ci dice – ancora? – che economia e sviluppo non sono temi da femmine, quando gli atenei di economia e commercio sono zeppi di brillanti studentesse, anche abruzzesi. Già questo sarebbe sufficientemente avvilente, ma a Sulmona è successo di peggio, e il pubblico si è … Continua

post di Petra, 24 anni

postato in: femminicidio, giovani | 0

“La prima volta che ho visto pubblicizzato il libro di Riccardo Iacona, “Se questi sono gli uomini”, ho pensato: Ecco un altro uomo che pretende di dire la sua sulle donne. Poi me l’hanno regalato, e io, scettica, come tutte le donne che hanno a cuore questo tema, l’ho letto. Mi sono trovata a piangere su certe pagine, leggendo storie di donne sole, completamente sole, vittime di realtà sociali dove si insegna alla donna a non essere altro che  sottomessa per tutta la vita, nelle sue scelte, nella sua relazione di coppia, nella sua morte. Ma ho pianto anche leggendo di storie completamente opposte, di donne moderne, emancipate, che non avevano … Continua

Padri e figli

postato in: femminicidio | 0

Lisa, 22 anni di Udine. Giovanna, 27 anni, di Caserta Ho nella testa i loro nomi, i loro volti, le loro vite che posso appena sfiorare con la mia immaginazione. Leggo di Nilofer, 22 anni, di Calcutta, decapitata dal fratello per aver osato scappare da un marito violento. E mentre le ho dentro queste tre donne, mentre un senso di rabbia mi si attorciglia nel petto, ecco che arriva una news dall’ Ansa. Un altro volto si aggiunge, il quarto. Un’altra donna uccisa stanotte a Genova, strangolata dal marito. Aveva 27 anni. Non c’è ancora un nome da pronunciare a labbra socchiuse; tra le righe c’è soltanto la forza con … Continua

post di Guido

postato in: Senza categoria | 3

Ci scrive Guido: Ho letto l’articolo, ed a ogni parola mi aumentava la rabbia. Perché, perché tanta ignoranza tanta violenza tanta cattiveria noi uomini mostriamo verso le donne? Perché non siamo capaci di accettare le scelte altrui, perché dobbiamo voler assoggettare le nostre compagne, mogli o anche solo amanti occasionali o meno, ai nostri voleri. Anche se penso di non aver mai fatto violenza, di qualsiasi tipo, a nessuno, tantomeno a delle donne mi sono sentito colpevole. Non so di che cosa ma se non altro colpevole di appartenere a quella parte del genere umano che si definisce, sesso maschile. Con l’uccisione di Carmela si é giunti a 101 donne … Continua