che fare?

Pubblico questa lettera di Titty, 17 anni, perchè è una situazione in cui tutti potremmo ritrovarci ed è troppo facile dire Io avrei detto, avrei fatto: la violenza spaventa. Cara Cristina, ti scrivo per raccontare una storia, un episodio a cui ho assistito in prima persona. Sto aspettando la metro insieme al mio amico Tommaso, sulla scala esterna che conduce alle toilette per sfuggire al caldo soffocante dell’atrio. Fuori, poco distante, un ragazzo e una ragazza sui vent’anni stanno litigando. Un altro ragazzo, forse un loro amico, al volante della sua auto, attende e osserva la scena da dietro i suoi occhiali da sole. Non riesco a scorgere la sua espressione nei … Continued